CAPOLEMOLE BELLONE IGP LAZIO

Ci troviamo a Cori, circa 60 km a sud di Roma, in territorio collinare, circa 400 m.s.l.m. dove è ubicata l Azienda MARCO CARPINETI, che da diverse generazioni opera nel settore vitivinicolo. La svolta nel 1994, con la scelta di rispettare i canoni dell’agricoltura Biologica e quindi bandire diserbanti, concimi chimici e prodotti di sintesi, ed addirittura non effettuare lavorazioni del terreno ma solo controlli delle erbe spontanee tramite falciatura.

In questa direzione anche la scelta di utilizzare vitigni locali ormai quasi abbandonati, uno di questi è appunto il Bellone. Vitigno con buccia sottile e polpa succosa e profumata, che allevato su terreni a base vulcanica produce un vino dai sentori floreali e fruttati.

Allevato a spalliera con una densità di 4.500 ceppi per ettaro, viene vinificato con spremitura soffice e fermentazione a temperatura controllata, viene poi affinato in acciaio prima di essere imbottigliato.

Annunci
Pubblicato in VINI | Lascia un commento

Il Kerner di Cantina Cembra

Cembra, cantina di montagna, così è il nome completo di questa bella realtà del Trentino. Fondata nel 1952, oggi conta circa 400 viticoltori, che con la loro passione coltivano le tipiche terrazze della Val di Cembra; inoltre con 700 m s.l.m. detiene il primato di Cantina più alta del Trentino.

Il vitigno Kerner è stato creato in Germania nel 1930 da un incrocio tra Schiava e Riesling, per ottenere un vitigno adatto a terreni ghiaiosi e sabbiosi con buona esposizione.

I vigneti, da cui si produce questo vino, sono situati ad una altezza media di 580 m s.l.m. con esposizione Sud. La raccolta delle uve avviene manualmente con lavorazione e pigiatura delicata. La fermentazione avviene a temperatura controllata con la presenza delle fecce nobili a cui segue un affinamento di circa 5 mesi sulle lisi, prima della messa in bottiglia.

Vino fresco e profumato, veramente gradevole. Nel bicchiere ritroviamo le tipicità del vitigno, profumi di fiori e frutta a polpa bianca mentre in bocca si percepisce una piacevole freschezza.

Pubblicato in VINI | Lascia un commento

Produttori di Carema

Vino a Denominazione di Origine Controllata, prodotto nel territorio dell’omonimo Comune in provincia di Torino è prodotto da uve Nebbiolo in purezza, allevate su terreno roccioso sminuzzato dai ghiacciai pleistocenici. Allevata a pergola con sostegni in sasso che permettono un rilascio graduale del calore dei raggi solari incamerato durante il giorno.

Come da disciplinare il vino deve invecchiare almeno ventiquattro mesi, di cui dodici in legno. Deve la sua fama al fatto che la Olivetti, azienda nata nel territorio Canavese, regalava bottiglie di questo vino ai suoi clienti. La maggior parte dei viticoltori, originariamente lavorava presso detta industria, difatti oggi esiste anche una riserva dedicata ad Olivetti, proprio per ricordare le origini di questo vino.

Nel bicchiere si presenta di un rosso rubino con sentori di frutta e spezie, e note erbacee. In degustazione si esprime con una buona alcolicita’ ed il giusto tannino, vino piacevole ed adatto ad essere abbinato a carni rosse e formaggi di media stagionatura.

Pubblicato in VINI | Lascia un commento

VERMENTINO COLLI DI LUNI LA COLOMBIERA

Siamo al confine tra Liguria e Toscana, dove le due tradizioni enologiche si sovrappongono e nella DOC Colli di Luni troviamo il vitigno Vermentino, tipico della Liguria, ed anche il Sangiovese vitigno tipicamente Toscano.

Il vino degustato oggi è ottenuto da vitigno Vermentino in purezza, allevato nel comune di Sarzana, Liguria. Le vigne sono allevate a Guyot, cercando di non caricare eccessivamente le piante di grappoli, infatti abbiamo una densità di 5.000 ceppi per ettaro.

La raccolta delle uve avviene manualmente, e l’Azienda, pur non essendo certificata come Biologica, cerca di eliminare le manipolazioni chimiche, sia dei mosti che dei vini.

La fermentazione del mosto fiore avviene in contenitori d’acciaio inox ed unito alla spremitura soffice che avviene subito appena vendemmiate le uve, trasmette al vino profumi fruttati, floreali e freschi. Al palato si riscontra una buona freschezza e sapidità, con supporto di struttura e buona dose alcolica.

Pubblicato in VINI | Lascia un commento

VINITALY DOMANI INAUGURAZIONE DELLA 51a EDIZIONE CON IL MINISTRO MARTINA E IL COMMISSARIO EUROPEO HOGAN

Phil Hogan, commissario europeo per l’agricoltura e lo sviluppo rurale e il ministro
delle politiche agricole alimentari e forestali Maurizio Martina inaugurano domani, con il presidente di
Veronafiere Maurizio Danese, l’edizione numero 51 di Vinitaly.
La cerimonia in programma alle ore 11 presso l’auditorium del Palaexpo di Veronafiere.
Intervengono il presidente della Regione Veneto Luca Zaia, il sindaco di Verona Flavio Tosi, il presidente
della Provincia di Verona Antonio Pastorello, il presidente di Ice-Agenzia Michele Scannavini e Robert Yang,
presidente e ad di 1919, il più grande operatore cinese della distribuzione online e offline in Cina.
Con Vinitaly, al via domani anche Sol&Agrifood – Salone Internazionale dell’agroalimentare di qualità ed
Enolitech, con cerimonia inaugurale e intervento del ministro Martina lunedì 10 alle ore 11 nella Sala
Polifunzionale del padiglione C, ed Enolitech – Salone Internazionale delle Tecniche per la Viticoltura,
l’Enologia e delle Tecnologie Olivicole ed Olearie, giunto quest’anno alla ventesima edizione.
Le tre fiere insieme quest’anno vedono la presenza di 4.768 aziende. Vinitaly, da solo, conta 4.272
espositori da 30 Paesi, con un incremento del 4% sull’anno precedente e una crescente importanza di
presenze estere.
GUIDA VIABILITÀ E PARCHEGGI
http://www.vinitaly.com/it/news/comunicati-stampa/51-vinitaly-guida-a-trasporti-parcheggi2/
PROGRAMMA PER LA STAMPA
https://business.veronafiere.eu/newsletter/download/pre/Programma_completo_giornalisti.pdf
CARTELLA STAMPA VINITALY 2017
http://www.vinitaly.com/areaStampa/cartellaStampa/
ARCHIVIO FOTO ON-LINE
http://www.fotoveronafiere.com |user photogallery| password vin5016
Photocredit: © Foto Veronafiere-ENNEVI
ARCHIVIO VIDEO ON-LINE
http://www.filmand.com/media I Per accedere alla image bank con i video delle coperture e delle interviste di Vinitay2017
richiedere user e password a pressoffice@veronafiere.it
CANALE YOUTUBE VINITALY
https://www.youtube.com/user/Vinitaly2012

Pubblicato in VINI | Lascia un commento

Tenuta Impostino Montecucco 2011

 

 

Parliamo di un Montecucco Rosso DOC e questa degustazione nasce dalla mia curiosità di verificare un punteggio elevato. 93/100, che questo prodotto ha ottenuto dalla rivista americana Wine Spectator.

Ho avuto la fortuna di conoscere personalmente Patrizia Chiari, anima di questa Tenuta, durante una serata dedicata ai suoi vini, e già allora ero rimasto piacevolmente impressionato dai suoi vini. La sua spiegazione ai nomi dei suoi vini in questa intervista.

Un vino tradizionalmente toscano da uve sangiovese , circa 80%, ed un assemblaggio di vitigni internazionali, allevate nelle colline dell’alta Maremma a circa 350 metri s.l.m. , con potatura a cordone speronato ed una resa per ettaro di 70 quintali.

Le uve, raccolte manualmente, passano attraverso un nastro di cernita prima di iniziare la fermentazione alcolica di circa 15 giorni. Riposa in botti grandi per un anno prima di essere imbottigliato, dove resta per altri sei mesi prima di venire commercializzato.

Nel bicchiere si presenta di colore rosso rubino acceso, ed al naso si ritrovano i sentori di frutta a polpa rossa e note di spezie, tabacco e cuoio. Un vino di grande personalità che si può apprezzare su carni rosse e formaggi di media stagionatura.

Una riconferma della qualità di questa Azienda ed un vino da seguire nel tempo, mi dicono che l’annata 2012 è addirittura migliore! sicuramente la mia curiosità mi porterà ad assaggiarlo e confrontarlo.

 

Pubblicato in VINI | Contrassegnato , , , , | Lascia un commento

MOTT CARE’ CASCINA PIANO

motcarre01

 

Questo vino nasce per una serie di fortunate coincidenze. I primi anni di vita per Cascina Piano coltivava anche pezzi di vigneto confinanti con i suoi, e tra questi c’era un piccolo appezzamento coltivato a vitigno Malvasia. essendo un vitigno aromatico non era di facile integrazione per la produzione del loro vino bianco, ed in attesa di decidere come impiegare questi grappoli sono rimasti sulla pianta. Per la posizione particolare ed il clima si accorsero che alcuni acini erano attaccati dalla Botritis Cinerea,e quindi provarono a vinificare un vino passito con aggiunta di acini attaccati da muffa nobile.

Questa è la storia, forse un po leggenda, della nascita di questo vino particolare. Chiaramente si ottiene grazie alle basse rese per ettaro, massimo 55 quintali, alla lunga maturazione sui tralci, sino a metà novembre. Una parte delle uve subisce appassimento e dopo una vinificazione separata degli acini attaccati da Muffa Nobile, i vini ottenuti vengono assemblati in gennaio dell’anno successivo.

Il vino ottenuto si presenta con un colore giallo dorato ed un sentore tipico dei vini botritizzati, oltre a note floreali e di frutta candita. Al palato lascia una sensazione zuccherina netta ma non eccessiva, con buona persistenza e piacevole salivazione.

Perfetto da solo o abbinato a dolci a base di castagne, amaretti a base di mandorle e perchè no anche a formaggi stagionati ed erborinati.

 

Pubblicato in VINI | Contrassegnato , , , | Lascia un commento